“The Guardian”: la Magna Via Francigena è tra i migliori dieci cammini d’Italia

La Magna Via Francigena è stata nominata tra i dieci migliori cammini italiani dal quotidiano inglese The Guardian, testata che nelle stesse pagine ha messo in risalto anche alcune realtà locali, annoverate come luoghi consigliabili per pernottare e consumare pasti tradizionali di alta qualità.
L’articolo, che titola “10 of the best long-distance walking routes in Italy”, pubblicato il 17 luglio, è stato inserito nel sito ufficiale della testata giornalistica, e racconta alcuni degli aspetti principali di quelli che ritiene i 10 cammini più belli in Italia, mostrando anche alcune immagini mozzafiato che li riguardano, nel caso della Magna Via Francigena una bellissima veduta panoramica di Prizzi.

Schermata 2020-07-22 alle 16.19.39

“Da parte nostra – ha dichiarato il presidente dell’associazione “Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia”, Davide Comunale – non possiamo che esprimere grande riconoscenza alla giornalista Liz Boulter, che è stata bravissima a raccontare una realtà variopinta e articolata come quella dei cammini.

Vorremmo in quest’occasione ringraziare anche i referenti della campagna “Io cammino in Italia”, la piattaforma che tiene insieme gestori di cammini, guide e tour operator, il cui obiettivo principale è quello di portare avanti i valori intrinsechi dei cammini e dell’escursionismo.

Senza dubbio è stato lo sforzo comune a portare lontano questo straordinario progetto, e ci piace pensare che il lavoro svolto in questi anni stia portando non solo a notevoli risultati a livello internazionale, ma anche e soprattutto alla tutela e valorizzazione dei cammini. Il nostro amore e servizio verso il territorio, e la rete di operatori e associazioni generatasi, è la risposta migliore che quotidianamente offriamo a chi ci sorride lungo il cammino.

Assieme a noi, il The Guardian cita altri 9 esempi di cammini che in Italia rappresentano grandi eccellenze, e alcuni di loro fanno parte proprio della rete dei Cammini del Sud di cui tanto andiamo fieri, e che siamo certi rappresenti a pieno titolo un’Italia che riparte dopo un periodo di grande crisi.

In quest’Italia c’è un Sud che si alza e che vi aspetta sempre con grande calore e professionalità.”

Torniamo a Camminare e ospitare sulla Magna Via Francigena!

Ciao Pellegrini!

è stato davvero gratificante ricevere le vostre chiamate, le vostre email con le quali ci avete trasmesso una grande voglia di ricominciare a camminare nella nostra bella Sicilia.

Stiamo verificando segnaletica, percorsi e ospitalità. 
Stiamo rispondendo alle richieste di credenziali e informazioni per organizzare al meglio il cammino.

Abbiamo adattato ed elaborato un vademecum anche per le varie tipologie di “luoghi di accoglienza” dei cammini

RICORDIAMO per la tutela vostra come camminatori, nel rispetto di chi ospita e delle comunità che attraversa il cammino è OBBLIGATORIO prenotare per tempo!

Non tutte le strutture sono nelle condizioni di poter riaprire, chi ha deciso di ricominciare ad accogliere ha necessità di organizzarsi e allestire in sicurezza le camere.


Ecco il file aggiornato con disponibilità, servizi e periodo di apertura previsto dal 3 giugno per le strutture di ospitalità lungo la Magna Via Francigena.

I prezzi hanno dovuto (o possono) subire delle variazioni per spese che i gestori devono sostenere.

 elenco ospitalità post covid-19

Per metà Giugno con la probabile riapertura delle “frontiere” interregionali noi siamo pronti con i nostri cammini, in Sicilia per ospiti italiani ed europei almeno in una prima fase.

Stiamo definendo l’elenco aggiornato anche per la Via Palermo Messina per le montagne… preparate zaino e scarponcini

Vi aspettano!

Buona Pasqua … il più possibile serena

Tutto rinasce se la speranza vive nei nostri cuori


Care amiche e cari amici,
Questi sono momenti in cui le parole non riescono a descrivere ciò che noi e i nostri cari stiamo vivendo in prima persona.


Le celebrazioni di Pasqua sono iniziate e solitamente le abbiamo vissute con alcuni di voi in cammino, ma quest’anno dovremo riviverle nei ricordi.

Il nostro pensiero va ogni giorno a molti di voi, pellegrini, camminatori, referenti, collaboratori, soci, amministratori…


Nell’attesa di tornare alla normalità, desideriamo augurarvi una Pasqua per quanto possibile serena, nella convinzione che ognuno di noi sta facendo il possibile per uscire, tutti uniti, da questa situazione e nella speranza che #torneremoprestoacamminare

Buona Pasqua

⚠️📢 EMERGENZA CORONAVIRUS

9 Marzo 2020

 

Caro viandante, amica pellegrina
In questo momento di emergenza coronavirus, le tue scelte finiscono per avere ricadute sugli altri.

Per questo è importante la tua responsabilità nel seguire le direttive del Dpcm dell’8 marzo (art.3, comma 1, lettera c): “si raccomanda di limitare gli spostamenti delle persone fisiche ai casi strettamente necessari”.

Proprio perché ami il Cammino, devi evitare di veicolare involontariamente un contagio che potrebbe compromettere l’accesso ai luoghi per molti mesi (con ricadute disastrose per i nostri borghi), e mettere a rischio la salute delle persone che ci vivono.

Cosa fare: fino al 3 aprile resta a casa; per date successive, prima di muoverti aspetta le indicazioni governative e consulta i siti e i canali social dei Cammini aderenti.

Per tutti gli aggiornamenti ti invitiamo a consultare il sito www.salute.gov.it

Come andranno le cose, dipende anche da te: la collaborazione di tutti permetterà di ritornare al più presto sui bellissimi Cammini Italiani.
Ultreya!

Aderiscono a quest’appello:

✔️Cammino Di qui passò Francesco
✔️Cammino di San Benedetto
✔️Cammino di San Francesco di Paola
✔️Cammino Materano
✔️Cammino nelle Terre Mutate
✔️Via di Francesco
✔️Via Romea Germanica
✔️Via Francigena
✔️Vie Francigene di Sicilia
✔️Con le ali ai piedi
✔️Italia Coast to Coast

Lo hanno sottoscritto le associazioni:
✖️Confraternita di San Jacopo di Perugia
✖️Cammino della Solidarietà 2020
✖️Mediterraid
✖️Pontieri del Dialogo
✖️Via Francigena Viterbo-Roma
✖️In Itinere
✖️Puglia Trekking

Inoltre i Cammini:
✔️Con le ali ai piedi
✔️Italia Coast to Coast
Invitiamo tutte le associazioni di Cammino in Italia ad aderire e diffondere.

Coronavirus. Parole chiave: precauzione, responsabilità individuale e rispetto delle norme.

WhatsApp Image 2020-03-05 at 20.23.47

In una situazione che cambia di ora in ora, con continui aggiornamenti dal Dipartimento della Protezione Civile (per info clicca qui) e dal Ministero della Salute (anche qui trovi info utili), riceviamo mail e messaggi su tutti i canali social in cui ci viene chiesto come comportarsi in merito all’accoglienza e alla percorribilità delle  vie #Magna Via Francigena e #Palermo-Messina per le montagne, a causa delle vicende connesse con l’epidemia di Coronavirus.

Il nostro Staff, in modo concorde con tutte le amministrazioni che ricadono lungo i nostri percorsi, crede nel lavoro dei medici e degli specialisti, scienziati, ricercatori, tecnici della Protezione Civile e nel Comitato Tecnico Scientifico tutt’ora al lavoro e ribadisce che non spetta a noi dare indicazioni ma spetta a TUTTI doversi informare e attenersi ai Decreti emanati.

Ci rimettiamo pertanto, alle direttive del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 8 marzo 2020 pubblicato poche ore fa (lo trovate qui !!!)  che modifica il precedente Decreto (trovi il link al DPCM 4 marzo 2020 qui).

Questo’ ultimo decreto, integrando i precedenti, istituisce per questa emergenza nazionale nuove zone di quarantena.

Una nuova zona arancione per l’intera regione Lombardia e nelle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia; in questi comuni vige

  • il “divieto di accesso e di allontanamento dal territorio comunale valido sia per i residenti sia per il resto della popolazione;
  • si richiede (art.1 comma 1-a) di “evitare ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dai territori, nonché all’interno dei medesimi territori;
  • (art. 1 comma 1-d) sono sospesi eventi e competizioni sportive…”

 

Schermata 2020-03-08 alle 11.59.50

Nei territori di tutte le altre regioni italiane sono sospese le manifestazioni, gli eventi, gli spostamenti dei tifosi ma non vi sono riportate restrizioni di alcun tipo alla mobilità visto che lo spostamento sul suolo italiano ai residenti non è vietato. Si chiede di mantenere la soglia dell’attenzione e della prevenzione alta prestando tutte le accortezze alle misure di precauzione sanitarie  e di igiene e prevenzione ordinaria e straordinaria.

La Sicilia quindi rientra nelle regioni che non sono sotto restrizione, né in entrata né in uscita, ma che devono prestare attenzione, per cautela, nell’avere la massima correttezza e nell’applicare i principi generali presenti nello stesso decreto e i dieci comandamenti del #buonsenso per tutelarsi (li trovi qui !!!). L’accesso e il soggiorno in Sicilia non è soggetto a divieto, fatta quindi eccezione per chi proviene dalla nuova zona rossa colpita.

Si ha OBBLIGO espressamente per i residenti, “se si entra o rientra in Sicilia dalle Regioni dove sono stati riscontrati dei focolai di CORONAVIRUS negli ultimi 14 giorni, di segnalare (clicca e vai al modulo !!!) al proprio medico o pediatra la propria presenza ed eventuali sintomi, limitando i contatti.

Per tutti gli altri che arrivano in Sicilia: la registrazione sul portale e la segnalazione immediata alla Guardia Medica del paese dove si intende sostare e di porsi in autoisolamento precauzionale.

numero verde
numero verde da contattare

Stando al quadro normativo vigente e alla situazione che verifichiamo ogni giorno sul territorio, molti mezzi di trasporto (aerei treni, bus, ecc..) stanno operando modifiche agli orari e al mantenimento delle tratte e delle corse; le strutture ricettive hanno l’obbligo di rifiutare e segnalare le prenotazioni di coloro che provengono dalla zona ROSSA mentre non hanno alcun motivo, a meno di scelta arbitraria e insindacabile, di rifiutare le prenotazioni di utenti che provengono dalla zona GIALLA. Le strutture ristorative sono aperte regolarmente, salvo casi specifici dovuti a questa crisi.

Il DPCM del 8 marzo 2020, così come quello del 4 marzo 2020, specifica però una restrizione, entrata in vigore insieme alla chiusura di tutte le scuole sul territorio nazionale, all’art.1 comma 1-b

“… b) sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro di cui all’allegato 1, lettera d);..”

Tale restrizione, a prescindere dal luogo di provenienza dei turisti, si inquadra, nel caso specifico dei cammini, nelle particolari esigenze dei gruppi organizzati da guide autonome o da T.O. o da agenzie di viaggio, a cui raccomandiamo di ottemperare al DPCM del 8 marzo 2020 e di annullare i propri viaggi, proponendo ai partecipanti un ragionamento di buon senso che crediamo sia scontato e naturale in tutti coloro che hanno a cuore il Cammino.

Ci permettiamo di sottolineare – riprendendo lo spirito del decreto firmato dal Presidente del Consiglio, che nelle aree meno a rischio richiede di evitare l’assembramento  di grandi quantità di persone in via precauzionale – che sui nostri cammini,  interamente svolti in aperta campagna/montagna e ben lontani da luoghi interessati da grandi masse di persone, il principio di prevenzione, suggerito dal Governo, non solo è facile da rispettare, ma è anche  naturale, date le condizioni contingenti del cammino stesso, esatta antitesi della massificazione turistica.

Comprendiamo più che bene le paure e i timori legittimi di chi vive queste ore con apprensione, di chi vive o lavora in zona rossa ed è, e sarà, per molto tempo ancora bloccato in attesa che il contagio si affievolisca; di chi ha prenotato viaggi, strutture, esperienze che non potranno essere svolte. Comprendiamo allo stesso modo chi vive nella nostra regione e ha un giustificato timore che il contagio possa espandersi.

A questi ultimi, ai nostri operatori dell’accoglienza, chiediamo di mantenere la calma, evitare stati d’ansia immotivati e psicosi, con la diffusione di messaggi erronei o fuorvianti o a carattere di decisione personale, che vadano contro il DPCM del 8 marzo 2020, come ci ricorda il nostro Presidente della Repubblica nel messaggio del 5 marzo.

Il momento che attraversiamo richiede unione e calma, richiede pazienza per i sacrifici richiesti dal sistema e richiede apertura mentale, al fine di evitare la paralisi totale e superare al meglio la crisi. E siamo convinti che lo spirito pronto dei Siciliani ci aiuterà.

Abbiamo aggiornato, prima di pubblicare, questo comunicato almeno 3 volte e vi chiediamo tutta la pazienza possibile nei confronti nostri, che da volontari stiamo provando a fare chiarezza con tutti, pellegrini, camminatori, ospitalità.

I nostri cammini sono e rimangono aperti. Le strade non si spostano e, se avete deciso di non partire vi accoglieremo con più calore, affetto e ricotta appena tornerete.
Noi vi aspettiamo.

Davide, Irene e Salvo

Facciamo i conti e camminiamo nel 2020!

Il 2019 è stato per noi l’anno dei rendi-conti

PHOTO-2019-12-11-16-20-11

10 anni dai nostri primi passi nel lontano 2009, ricerche storie, racconti che si sono sommati e poi moltiplicati con le esperienze  dei pellegrini.

Le nostre attività di studio e ricerca storica che hanno portato alla strutturazione delle Vie Francigene di Sicilia sono cominciate nel 2009, sembra ieri quando partivamo per gli apripista, le prime verifiche sul campo lungo la Via Palermo-Messina, la Magna Via Francigena, la Via Francigena Fabaria e la Via Francigena Mazarense.

Aumentano ogni anno le credenziali consegnate nei 4 continenti.

Nel 2019 sono state richieste ben 1500 credenziali e già nei primi giorni del nuovo anno tanti pellegrini sono in cammino sulle Vie Francigene di Sicilia.

La metà dei camminatori ricade nella fascia di età compresa tra i 41 e i 65 anni, e il 37% di essi sono donne.

I camminatori sono stati soprattutto italiani (l’89%) 🇮🇹  mentre l’8% proviene da altri paesi europei (soprattutto da Germania 🇩🇪 Francia 🇫🇷 e UK 🇬🇧) .

credenziali francigeni

Ma l’1,6% proviene da paesi extraeuropei (principalmente da Brasile 🇪🇸 USA 🇺🇸).

e tu cosa aspetti?

Vogliamo continuare a festeggiare anni e passi che si sommano, traguardi nuovi vediamo all’orizzonte.

Abbiamo bisogno di contributi e competenze varie per supportarli al meglio.

Saremo lieti di condividere idee e suggerimenti di ogni socio e con la collaborazione di tutti, vorremmo attuare una più efficace organizzazione.

Le competenze personali che ognuno vorrà mettere a disposizione saranno preziose per una migliore realizzazione delle finalità dell’associazione e per l’ottimizzazione dei tempi e delle modalità di gestione dei vari settori di attività.

Per poter partecipare alle nostre attività in modo responsabile e attivo, per poter cambiare ciò che attraversiamo senza stare a lamentarsi, per poter rendere viva una idea e non stare sempre a guardare, iscriviti, collabora con noi, sostieni il progetto Vie Francigene di Sicilia… ciascuno di noi ha o può avere un ruolo importante!

freccia down

Campagna Iscrizioni 2020

#MetticiManu con noi o dona un ricordo dei Cammini!

Hai percorso una delle Vie Francigeni di Sicilia e ne sei rimasto conquistato?
Tanti sono segni nella memoria per questa esperienza ma vorresti un ricordo da tenere a vista?
Stia per partire e vorresti mettere un segno sul tuo zaino?
Guarda i gadget che abbiamo pensato per voi!
Ma è tempo di dichiarazione dei redditi…
📢 Vuoi sostenere lo studio, la riscoperta e la promozione del bello in Sicilia?

DAL 2015 L’ASS. AMICI DEI CAMMINI FRANCIGENI DI SICILIA E’ AMMESSA AL BENEFICIO DEL 5 X 1000
Aiutaci a portare avanti il nostro lavoro sullo studio, valorizzazione e tutela dei cammini, oltre che sul recupero delle ospitalitá pellegrine.

Indica il nostro Codice Fiscale
C.F.: 97093190839

Categoria: Associazione non lucrativa di utilità sociale
Il vostro contributo è e sarà sempre prezioso per il nostro lavoro, per cui grazie di vero cuore.
#stytuned @francigenidisicilia @ciclabili_siciliane
.
.
.

Magna Via Francigena FA’ LA COSA GIUSTA!

FLCG-Milano

Soci, amici e partner dell’Associazione Cammini Francigeni di Sicilia partecipa a “Fa’ la cosa giusta!

E’ la XVI edizione e anche quest’anno ci vediamo alla fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili presso la Fieramilanocity, organizzata da Terre di Mezzo

L’edizione 2018 si è chiusa con 91mila presenze… replichiamo e ripartiamo carichi dell’entusiasmo, pronti a rispondere all’interesse dei visitatori per la Magna Via Francigena.

Il materiale informativo è già in volo, informazioni per tutti non solo rispetto al cammino.

Ci vedremo presso Fieramilanocity al Padiglione 3 – Stand OE21 – area dedicata al “Turismo consapevole e percorsi”con istituzioni, tour operator specializzati, associazioni, media e tutte le realtà che hanno a cuore il territorio e il suo sviluppo economico-turistico, sociale e culturale.

Allo stand saranno presenti amici, soci camminatori, operatori delle accoglienze, referenti dei comitati e delle amministrazioni a disposizione dei camminatori delle Vie Francigene di Sicilia per fornire consigli e indicazioni, per rispondere ad ogni quesito e curiosità sulla Magna Via Francigena e le Vie francigene di Sicilia,

Per chi ne farà richiesta saranno a disposizione le credenziali, le guide, i depliant, maglie

Un ricco calendario di eventi per la 16ma edizione della Fiera, tra gli appuntamenti (aperti al pubblico o riservati) dedicati al tema “Italia, Paese di Cammini” spazio alle Vie Francigene di Sicilia

  • venerdì dalle 11 alle 13.30 (Galleria – Aula Magna. Incontro riservato con iscrizione su invito) spazio a “Cammini e Camminatori” i numeri del 2018 e le nuove proposte per una raccolta dati condivisa.
  • a seguire “UN CASO PER LO SVILUPPO NELLE AREE INTERNE – La Sicilia e i Cammini Francigeni” Il sogno e il progetto dell’associazione ​Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia​, nato nel 2012 ma attivo solo dal 2017, si è trasformato in una splendida realtà, capace in pochi anni di portare migliaia di camminatori alla scoperta di una Sicilia zaino in spalla fatta di accoglienza, buon cibo e piccoli borghi autentici.
    • I protagonisti espongono le peculiarità di questa esperienza,
    • Le istituzioni regionali e le amministrazioni  locali insieme raccontano forze e debolezze del  “caso Sicilia” che può fare da traino per lo sviluppo delle aree interne.​
  • Sabato 9, dalle 12 alle 13 in piazza Viaggiatori (incontro aperto al pubblico) appuntamento con “Cammini in Sicilia” con Davide Comunale, Irene Marraffa e Giovanni Guarneri.

Per tutte le informazioni sulla fiera visitare il sito ufficiale 

Per il programma nei dettagli cliccare qui

Tempo di conti e iscrizioni!

Il 2018 è volato ed è tempo di conti e valutazioni.

Avanzano i passi dei pellegrini e crescono le credenziali consegnate e spedite ormai in 4 continenti!

Nel 2018 sono state richieste 1426 credenziali

1225 dall’Italia 🇮🇹  per il resto la maggior parte da ogni stato europeo Belgio 🇧🇪 Malta 🇲🇹 UK 🇬🇧 Portogallo 🇵🇹 Francia 🇫🇷 Finlandia 🇫🇮 Germania 🇩🇪  Grecia 🇬🇷 Svizzera 🇨🇭  Paesi Bassi 🇳🇱  Danimarca 🇩🇰 Repubblica Ceca 🇨🇿 Norvegia 🇳🇴 Spagna  🇧🇷 Olanda 🇳🇱 Ungheria 🇭🇺

credenziali francigeni

Ma sono giunti anche da oltre oceano per camminare sulle Vie Francigene di Sicilia … Canada 🇨🇦  Brasile 🇪🇸 USA 🇺🇸 e anche Australia 🇦🇺 e Sud Africa 🇻🇺

Già 83 pellegrini hanno richiesto la credenziale e progettano il loro cammino nel 2019… e tu cosa aspetti?

Abbiamo bisogno di contributi e competenze varie per supportarli al meglio.

Saremo lieti di condividere idee e suggerimenti di ogni socio e con la collaborazione di tutti, vorremmo attuare una più efficace organizzazione.

Le competenze personali che ognuno vorrà mettere a disposizione saranno preziose per una migliore realizzazione delle finalità dell’associazione e per l’ottimizzazione dei tempi e delle modalità di gestione dei vari settori di attività.

Per poter partecipare alle nostre attività in modo responsabile e attivo, per poter cambiare ciò che attraversiamo senza stare a lamentarsi, per poter rendere viva una idea e non stare sempre a guardare, iscriviti, collabora con noi, sostieni il progetto Vie Francigene di Sicilia… ciascuno di noi ha o può avere un ruolo importante!

freccia down

Campagna Iscrizioni 2019

In arrivo regali e cotillon delle Vie!

In arrivo tanti accessori delle Vie Francigene di Sicilia® 😎 per promuovere il #territoriosiciliano  e sostenere i nostri Cammini!
Non ci piacciono i souvenir
Il pellegrino cammina con zaino leggero, passo lieve e il cuore pieno di emozioni …
Ma in molti ci chiedono #gadget del cammino, un oggetto da portare con se e legare al ricordo di questa esperienza.
Allora amanti delle #VieFrancigenediSicilia scopriteli con noi e se vi piacciono richiedeteli pure alla mail camminifrancigenidisicilia@gmail.com
Ecco le #patchs da cucire allo zaino
Una dedicata alla Magna Via Francigena e la new entry con il #pellegrinetto delle Vie Francigene di Sicilia
Le maglie della Magna Via Francigena sono arrivate dalla ristampa!
Disponibili le taglie XS-S-M-L-XL
Nuove arrivate le calamite!
Se non le trovate più in libreria sono ancora disponibili alcune guide.
Scriveteci e concorderemo la consegna presso i nostri referenti o la spedizione.
Ricordiamo sempre che i loghi “Magna Via Francigena®” e “Vie Francigene di Siclia®” sono marchi registrati, il loro utilizzo su materiale promozionale è soggetto ad un regolamento e va richiesto all’associazione Amici dei Cammini Francigeni di Sicilia che, laddove lo ritenga opportuno, ne concede l’uso.
Tutte le grafiche sono realizzate da Racano Comunicazione
Tutti i nostri gadgets sono fonte di autofinanziamento, per il mantenimento e la crescita del progetto e per il supporto alle attività dei nostri volontari.
Vi chiediamo pertanto, laddove voleste avere un ricordo del vostro cammino, di richiedere i gadget ufficiali, secondo le modalità indicate, e non provvedere all’autoproduzione.
Il vostro contributo è e sarà sempre prezioso per il nostro lavoro, per cui grazie di vero cuore.
#stytuned @francigenidisicilia @ciclabili_siciliane
.
.
.