6. Caltavuturo – Polizzi Generosa

Info storiche e artistiche

Polizzi Generosa.

Florida cittadina del comprensorio madonita, è una delle tappe fondamentali della Via che percorreva la trazzera regia da Palermo a Messina, asse viario di importanza fondamentale per il controllo della produzione e distribuzione del grano lungo le valli adiacenti i corsi del fiume Imera. Tracce della presenza umana sono testimoniate da ritrovamenti sulla parte alta del colle che ospita il centro urbano, monete imeresi e tesoretti indigeni. Strategica per posizione, a controllo dei passi montani e collinari verso le alte Madonie e verso il mare, Polizzi era sede nel XII secolo di una importante Commendadei Cavalieri Ospitalieri, poi conosciuti come Cavalieri di Malta: l’ospedale dava assistenza e conforto ai viaggiatori ed ai pellegrini. Speculare alla Commenda è la Chiesa teutonica della Santissima Trinità, magione dell’Ordine cavelleresco che si stabilì a Polizzi nel XIII secolo: sebbene inglobata da nuovi edifici e abbandonata a fine Ottocento alle mani dei privati, conserva dipinti e affreschi nell’abside che meritano restauri importanti. Dello stesso periodo la chiesa madre, Santa Maria Maggiore, voluta da Adelasia, nipote del gran conte Ruggero il Normanno e più volte rimaneggiata: al suo interno il trittico di Van der Weyden, ritenuto il più bel dipinto fiammingo di Sicilia. Della metà del ‘500 è la chiesa della Badia nuova, Santa Maria delle Grazie, edificata per la figlia badessa di una famiglia nobiliare locale che all’interno custodisce una preziosa custodia lignea del 1550. Perdersi tra i vicoli del centro storico di Polizzi Generosa comporta il piacevole rischio di poter visitare la chiesa di San Girolamocoll’annesso Collegio Gesuita: la pianta ottagonale della chiesa, il suo portale barocco e le decine di opere d’arte, marmorea e lignea, custodite al suo interno e la presenza del Civico Museo Archeologicoa poche decine di metri, valgono il cammino fin qui. Chiudono la serie architettonica da vedere i palazzi nobiliari che abbellivano le vie principali del paese: Palazzo Notarbartolo, oggi sede del Museo Ambientalistico Madonita, luogo unico per poter osservare gli habitat del complesso ecosistema montano e l’abies nebrodensis, l’abete delle Madonie –aperto su prenotazione, info@mam.it, tel. 380-47.54.377 Giovanni Macaluso- ; Palazzo Gagliardo,  a lato della chiesa madre, con il caratteristico portale d’ingresso in stile manieristico, dove si dice abbia riposato l’Imperatore Carlo V durante il suo viaggio sulla trazzera Messina montagne; Palazzo Carpinello, sede della Reale Secrezia, l’ufficio che riscuoteva le imposte, famoso per le due meridiane ancora funzionanti. Poco fuori del centro abitato invece, l’eremo di San Gandolfo, ospita le spoglie sacre del Santo patrono di Polizzi ed accoglie viandanti, eremiti e pellegrini, lungo il loro passaggio.

La presenza della Commenda dei Cavalieri di Malta a Polizzi Generosa ci mostra come la storia si fonda con le vie di pellegrinaggio antiche. L’Ordine dei Cavalieri Ospitalieri, fondato a Gerusalemme nell’XI secolo dal Beato Gerardo de Saxo, il monaco che dirigeva l’hospitium del monastero benedettino di Santa Maria Latina di Gerusalemme, aveva promesso di assistere e curare i pellegrini di qualsiasi religione o nazione. A Polizzi Generosa, grazie all’opera di Ruggero de Aquila, signore di Polizzi e conte di Avellino, si istituì la Commenda come luogo di accoglienza e cura dei bisognosi e dei pellegrini che da Palermo raggiungevano Messina.

Sotto il governo normanno di Guglielmo II il Buono, la Sicilia ospitò i principali ordini cavallereschi del tempo, dai Teutonici ai Templari, dagli Ospedalieri ai cavalieri di San Giacomo d’Altopasso. La memoria di questa importante presenza è tramandata dalla bellissima costruzione che svetta sullo sperone della collina guardando l’abitato di Polizzi, la Generosa, come la definì Federico II nel 1234.

Info tecniche

LUNGHEZZA: 12,6 km – DISLIVELLO: IN SALITA 734mIN DISCESA 480 m

DIFFICOLTÀ: medio-impegnativa – FONDO: 77 % Sterrato – 23 % Asfalto

Traccia

Scarica qui la traccia da Wikiloc:

https://www.wikiloc.com/hiking-trails/pa-me-6-caltavuturo-polizzi-g-28448042

Altimetria

pa-me 6

Annunci